Cosa visitare in Sicilia Chiesa di San Domenico a Noto

Cosa visitare in Sicilia Chiesa di San Domenico a Noto

Costruita su progetto dell’architetto Rosario Gagliardi, tra il 1700 al 1730, è la più pura espressione del barocco netino. Si erige nella parte più alta della piazza XVI Maggio, dominando la scena. La facciata, convessa, evidenziata da colonne libere, è imponente e si avvicina a quelle degli edifici tardo-barocchi seicenteschi; è a due piani.

things to see in sicily Church of Saint Domenico

Church of Saint Domenico


Una scala a gradini semicircolari conferisce l’edificio imponenza e armonia. L’interno, a croce latina, è diviso in tre navate comunicanti fra di loro; quella centrale è più alta delle laterali. È ricca di stucchi e dipinti di grande pregio. Annesso alla chiesa è il più grande Convento dei Domenicani, con all’interno un ampio cortile circondato da un suggestivo porticato.

Chiesa del Montevergine a Noto

Cosa visitare in Sicilia Chiesa del Montevergine a Noto

L’architetto fu il netino Vincenzo Sinatra. I lavori iniziarono verso il 1695 e la chiesa fu aperta al culto solo il 3 luglio 1762, come è scritto sul portico d’ingresso.

Things to see in Sicily Montevergine Church of Noto

The Montevergine Church


La facciata è concava con una breve scalea e con due alte torri campanarie ai lati. Fa da sfondo suggestivo alla via Nicolaci, dando un aspetto di teatro di posa, che si apprezza maggiormente nelle ore del pomeriggio, quando la pietra della facciata acquista coi raggi del sole il colore oro-miele-arancio. L’interno è ad una navata, circondata da colonne corinzie, per cui coesistono barocco e neoclassicismo. Le arcate tra i colonnati sono sormontate di stucchi pregevoli, e la scala, che porta alla presbiterio assieme all’altare centrale, in puro stile barocco, ornato di angeli e cherubini, sono costituiti da marmi policromi. Ai lati della mensa vi sono due angeli in marmo, che sorreggono due candelieri.

Chiesa del Collegio a Noto

Cosa visitare in Sicilia Chiesa del Collegio a Noto

Così detta perché è annessa all’ex collegio dei gesuiti, in realtà dovrebbe chiamarsi Chiesa di S. Carlo Borromeo. Si erige sul corso fu costruita fra il 1736 e il 1746 su progetto di Vincenzo Sinatra secondo alcuni, di Rosario Gagliardi secondo altri.

Things to see in Sicily - College Church of Noto

The College Church


Sorge maestosa su tre ordini di colonne: doriche, ioniche e corinzie, che, staccate dalla superficie muraria, aumentano il contrasto di luci e ombre, accrescendo l’effetto spaziale e dinamico.Diverse nicchie a conchiglia, ricavate per ospitare statue di santi, sono distribuite sulla facciata concava, che termina con un attico balaustrato, su cui tre piccoli archi sostengono le campane. Assieme alla Chiesa di Santa Chiara e alla Cattedrale formano un triangolo isoscele, il cui vertice è la stessa Cattedrale. L’interno è a croce latina, a tre navate. L’altare maggiore è quello della chiesa di San Carlo dell’antica città. La volta è decorata da tre affreschi di notevole bellezza e il centrale rappresenta il trionfo dell’Agnus Dei.